Nuovo aggiornamento Lista Nera Vettori Aerei

Nuovo aggiornamento Lista Nera Vettori Aerei

 

Lo scorso 20 aprile 2011 è stata pubblicata la nuova versione aggiornata della  lista nera dei vettori aerei nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea.

Questa nuova versione è entrata in vigore il 21 aprile 2011.

 

Questi i principali cambiamenti rispetto alla versione dello scorso novembre 2010:

 

          Un vettore aereo proveniente dall’Ucraina è stato rimosso dalla lista poiché alcuni requisiti di sicurezza sono stati rispettati in modo soddisfacente.

 

          Tutti i vettori aerei certificati in Mozambico sono stati interdetti dall’Unione europea così come le operazioni di Air Madagascar per due specifici aeromobili a causa di significative carenze di sicurezza  che richiedono un intervento decisivo in entrambi i casi.

 

          Inoltre, un numero di vettori in Angola, Cambogia, Kazakistan e Kirghizistan hanno cessato il trasporto aereo commerciale e sono stati così depennati dalla lista, mentre  nuove compagnie aeree sono state stabilite nella Repubblica democratica del Congo e sono state quindi aggiunte alla lista poiché tutti i vettori di questo Stato sono soggetti a restrizioni operative.

 

          Si prega di notare che i vettori certificati nelle Filippine e in Indonesia, con l’eccezione di sei vettori (Garuda Indonesia, Airfast Indonesia, Mandala Airlines, Ekspres Transportasi Antarbenua, Indonesia Air Asia e Metro Batavia) sono ancora interdetti dall’intera UE.

 

          Si noti inoltre, che il comitato di sicurezza aerea ha esaminato vari casi di vettori aerei europei. Dopo il risultato dei controlli di sicurezza, un certo numero di Stati membri ha adottato misure di esecuzione e ha sospeso il certificato di operatore aereo (COA) di un numero di vettori aerei. Altri vettori sono stati posti sotto sorveglianza intensificata, in particolare Hellenic Imperial Airways (GR), Jet2.com, Oasis e Titan Airways (UK), Aeronova, TAG Aviation e Alba Star (ES).


La lista nera UE include ora i seguenti vettori:


         
Tre vettori le cui attività sono completamente interdette nell’Unione europea:  Blue Wing Airlines del Suriname,  Meridian Airways del Gana e Silverback Cargo Freighters del Ruanda.


         
Tutti i vettori, con alcune eccezioni, provenienti da 21 paesi sono totalmente interdetti nell’Unione europea: Afghanistan, Angola, Benin, Repubblica del Congo, Repubblica Democratica del Congo, Gibuti, Guinea Equatoriale, Gabon (con l’eccezione di tre vettori che operano sotto certe restrizioni e condizioni), Indonesia (con l’eccezione di sei portaerei), Kazakistan (con l’eccezione di un vettore soggetto a certe  restrizioni e  condizioni), Repubblica del Kirghizistan, Liberia, Mauritania, Mozambico, Filippine, Sierra Leone, Sao Tome e Principe, Sudan, Swaziland e Zambia.

 

          10 vettori aerei sono autorizzati ad operare nell’ UE a certe restrizioni e condizioni: Air Astana del Kazakhstan, come su menzionato; Air Koryo della Repubblica democratica popolare di Corea; Airlift International del Ghana, Air Service Comores, Afrijet, Gabon Airlines e SN2AG  del  Gabon, Iran Air, TAAG Angola Airlines e Air Madagascar certificato in Madagascar.

La lista nera aggiornata è disponibile al seguente link in tutte le lingue ufficiali dell’Unione europea: http://ec.europa.eu/transport/air-ban/

 

 

Gli Agenti di Viaggio e i Tour Operators hanno l’obbligo di  portare la lista nera comunitaria all’attenzione dei passeggeri, ai sensi del regolamento 2111/2005.

                                                                                     Ufficio Legale FIAVET

 

 

Cordiali saluti.

 

 

Fiavet Lazio

La Segreteria

 

Prot. 136/11– News 44 – Dal sito: www.fiavet.lazio.it