NUOVI TERMINI PER LA DETRAZIONE IVA ACQUISTI

Il D.L. 50/2017 – art. 2 c.1- ha modificato l’art.19 del DPR633/72 cambiando il termine ultimo entro il quale poter esercitare la detrazione dell’IVA acquisti; il nuovo testo riduce il tempo a disposizione del contribuente per poter esercitare questo diritto:

Disciplina fino al 2016

Disciplina dal 2017 in poi

il diritto alla detrazione dell’Iva sugli acquisti si poteva esercitare entro la dichiarazione relativa al 2° anno successivo a quello in cui è sorto il diritto alla detrazione : Fattura di acquisto datata 2017 l’IVA si poteva detrarre entro il termine di presentazione della della D.IVA Modello IVA 2020 relativo al periodo d’imposta 2019

il diritto alla detrazione dell’Iva sugli acquisti sorto nel 2017 potrà essere esercitato al massimo entro il 30.04.2018: Fattura di acquisto datata 2017 l’IVA si può detrarre entro il termine di presentazione della della D.IVA Modello IVA 2018 relativo al periodo d’imposta 2017

In particolare la nuova norma stabilisce che per poter esercitare il diritto:” le fatture di acquisto devono essere registrate nel libro IVA ACQUISTI anteriormente alla liquidazione periodica nella quale è esercitato il diritto alla detrazione della relativa imposta e, comunque, entro il termine di presentazione della dichiarazione annuale relativa all’anno di ricezione della fattura e con riferimento al medesimo anno”

Il problema naturalmente si pone per le fatture a cavallo in quanto secondo le nuove disposizioni per poter detrarre correttamente l’IVA sulle fatture di acquisto datate 2017 questo dovranno essere registrate al più tardi entro la presentazione della dichiarazione IVA per la quale la scadenza quest’anno è il 30/04/2018 e la detrazione dovrà avvenire nella dichiarazione IVA 2018 relativa all’anno 2017.

Di seguito si illustrano le tre casistiche che si potranno verificare :
Esempio azienda con liquidazione mensile:
 

Fatture d’acquisto datate 2017

ricevute nel 2018

Registrazione del documento

 Detrazione nella liquidazione di dicembre 2017

 (comunicazione liquidazione dati IVA  relativa al mese di dicembre)

Detrazione  nel modello IVA 2018 anno 2017

Ricevute entro il 16 gennaio 2018 possono essere registrate nel mese di dicembre  2017  con le consuete modalità

Si

Si

Ricevuta dopo il termine della liquidazione IVA di Dicembre 2017 ma prima del termine di presentazione della Dichiarazione IVA 2018 (anno 2017)
ad esempio in una data compresa tra 17/01 e il 30/04
 
Dovranno essere registrate su un sezionale IVA specifico.

No

Si

Ricevuta dopo il termine di presentazione della Dichiarazione IVA 2018 (anno 2017),
ad esempio 20/05/2018
Devono essere registrate su sezionale normale con Indetraibilità al 100%.

No

No

Esempio azienda con liquidazione trimestrale:
 

Fatture d’acquisto datate 2017ricevute nel 2018

Registrazione del documento

Detrazione nella liquidazione  del IV trimestre 2017
(comunicazione liquidazione dati iva relativa al IV trimestre)

Detrazione nel modello IVA 2018 anno 2017

Trimestrali senza interessi:
Fatture ricevute entro il 16 febbraio  2018
(termine di versamento IVA IV trim.)
 Trimestrali con interessi:
Fatture ricevute entro il 28 febbraio
(termine di scadenza della Comunicazione Liquidazione IVA)
 
 
possono essere registrate nel mese di dicembre 2017 

Si

Si

ricevute entro il termine di presentazione della dichiarazione  IVA devono essere registrate  su sezionale specifico.

No

Si

ricevute oltre il termine di presentazione della dichiarazione  IVA devono essere registrate  su sezionale normale con Indetraibilità al 100%.

No

No

 

Le nuove regole sulla tempistica delle detrazioni IV determinerà delle differenze tra quanto riportato nella liquidazione di dicembre (contribuenti mensili) ovvero del terzo trimestre (contribuenti trimestrali) rispetto alla dichiarazione IVA annuale

Questo perché le fatture ricevute nel 2018 (17/01-30/4) – la cui esigibilità è sorta nel 2017 – si registreranno nei registri IVA 2018, con riferimento all’anno di competenza 2017 senza apportare modifiche alle liquidazioni mensili o trimestrali del 2017 ma gli importi di queste fatture andranno indicate in dichiarazione nei quadri VF e VL unitamente a quanto registrato nel 2017.

Naturalmente queste registrazioni non avranno alcun rilievo nelle liquidazioni del 2018

Mentre tutte le fatture che saranno fisicamente ricevute dopo il termine del 30/04/2018 si potranno registrare ma non daranno titolo alla detrazione dell’IVA pagata.

Cordiali saluti.

Fiavet Lazio
La Segreteria
Prot. 06/18 – News 6