Fiavet Lazio: "Turismo, la crisi del Nord Africa preoccupa le imprese"

La situazione delicata venutasi a creare nei paesi del nord Africa, Egitto in testa, é una vera bufera che si abbatte sulle imprese del turismo italiano. Il mercato era già stato messo a dura prova da una serie di circostanze sfavorevoli quali l’attentato di mosca, la crisi dei viaggi di istruzione e i recenti fallimenti eccellenti. “Più del 60 % dei viaggi acquistati durante l’anno riguardano le destinazioni a medio raggio, prima tra tutte l’Egitto, meta unica nel suo genere poiché offre a basso costo e a poca distanza servizi di qualità, fascino della storia e mare cristallino” afferma Costanzo, Presidente Fiavet Lazio”. L’instabilità politica di questi paesi, ha ripercussioni su tutta l’area, speriamo che la situazione torni presto alla normalità altrimenti per le imprese del turismo saranno guai.” Sono moltissime le aziende che hanno investito nel turismo di quel territorio, diverse romane. Tutte con cospicui investimenti, molti villaggi di proprietà e personale impiegato sul posto. “Grazie a Dio non ci troviamo in un momento di alta stagione “prosegue Costanzo”, ma la primavera é alle porte e a Febbraio, alla Borsa del Turismo di Milano, dovremo dare risposte chiare sul futuro dell’area”.