Costanzo: “La crisi coinvolge anche i bagagli”

Il mondo del turismo guarda con apprensione la vicenda dei bagagli dell’aeroporto di Fiumicino.

Negli ultimi tempi grazie al nuovo impianto di smistamento si era giunti ad un servizio di riconsegna dei bagagli ai passeggeri più efficiente, con un importante miglioramento dell’immagine della città di Roma: l’aeroporto internazionale di Fiumicino rappresenta il primo biglietto da visita della città in termini di organizzazione, di funzionalità e di utilizzo dei servizi ai passeggeri. Il nuovo sistema aveva inoltre consentito il miglioramento dell’organizzazione dei tour e il conseguente rispetto delle tempistiche assegnate.

 “Vorrei richiamare l’attenzione degli organismi interessati – afferma Andrea Costanzo, Presidente Fiavet Lazio –  e, primo fra tutti la società ADR, sulla centralità del passeggero, primo soggetto da tutelare e salvaguardare nell’interesse di tutta la collettività. Pertanto, -dichiara Costanzo – sollecito tutti gli Enti preposti e Roma Capitale a intervenire prontamente, evitando che, con la sospensione del servizio, si ripetano i ritardi e i disagi che si sono verificati nel passato. Auspico che si possa addivenire in tempi brevi ad un accordo che risolva positivamente la problematica, affinché, il solo annunciato disservizio, non contribuisca a farci perdere fette di traffico in un momento così pesante e critico per tutto il settore turistico”.