Comunicazione Paesi Black List

Comunicazione Paesi black list – Circolare dell’Agenzia delle Entrate del 28 ottobre 2010, n. 54/E su eventuali violazioni commesse in sede di prima applicazione

 

 

Con riferimento alle operazioni effettuate nei confronti di soggetti economici aventi sede, residenza o domicilio in Paesi black list, l’Agenzia delle Entrate è appena intervenuta, con Circolare del 28 ottobre 2010, n. 54/E, in merito ad eventuali violazioni commesse in sede di prima applicazione del nuovo adempimento.

 

L’Amministrazione finanziaria ha tenuto conto del carattere di novità dell’adempimento e delle oggettive difficoltà per gli operatori – già segnalate anche dalla FIAVET fin dal mese di agosto scorso – nel reperire dati ed informazioni rilevanti per il suddetto adempimento. E’ ragionevole infatti attendersi che, in sede di prima applicazione della nuova disciplina, i soggetti interessati possano incorrere in errori nella compilazione del modello di comunicazione.

 

Pertanto sussistendo “obiettive condizioni di incertezza[1]”, l’Amministrazione finanziaria, in sede di controllo, non applicherà sanzioni in caso di eventuali violazioni concernenti la compilazione dei modelli di comunicazione relativi:

 

  • al trimestre luglio / settembre 2010, per i soggetti tenuti a presentare il modello con periodicità trimestrale;

 

  • ai mesi da luglio a novembre 2010, per i soggetti tenuti a presentare il modello con periodicità mensile.

 

Ciò a condizione che i contribuenti provvedano a sanare eventuali violazioni, inviando, entro il 31 gennaio 2011, i modelli di comunicazione integrativa. Resta pertanto confermata l’obbligatorietà dell’invio della comunicazione entro il termine del 2 novembre  ancorché incompleta o irregolare, con possibilità di rettificare e/o integrare la comunicazione, senza applicazione di sanzioni, entro il 31 gennaio del 2011. Per chi non avesse presentato la comunicazione entro il 2 novembre scorso esiste sempre l’istituto del ravvedimento (art. 13 del Decreto Legislativo n. 472/1997).

 

                                                                                

Cordiali saluti.

Fiavet Lazio

La Segreteria

 

Prot. 274/10 – News 124 – dal sito: www.fiavet.lazio.it

Roma, 4 novembre  2010

 

 

 

 



[1] Art. 10, comma 3, della Legge 27 luglio 2000, n. 212