Aggiornamento della lista nera dei Vettori Aerei

Aggiornamento della lista nera dei Vettori Aerei

 

 

Informiamo i nostri associati che in data 2 settembre 2010 è stato pubblicato sul sito web della Commissione Europea l’elenco aggiornato della lista nera dei vettori aerei: http://ec.europa.eu/transport/air-ban/list_en.htm.

 

L’elenco aggiornato dovrebbe essere stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 3 Settembre u.s.  e, di conseguenza, entrare in vigore il 4 settembre 2010, ma la GU non è ancora disponibile per confermare questa informazione.

 

Le uniche modifiche riguardano l’inclusione nella  lista nera di due compagnie aeree del Ghana che si occupano di  trasporto  merci. Alla prima compagnia , Meridian Airways, è stata completamente proibita l’operatività all’interno dell’Unione europea.

Nonostante gli scarsi risultati ottenuti dopo un controllo in uno Stato membro, al secondo vettore, Airlift International , è stato consentito adoperare solo uno dei suoi quattro aerei Douglas DC 8-63F.

La Commissione europea ha evidenziato che questo aggiornamento fa seguito a misure eccezionali adottate dal Regno Unito e dal Belgio, che hanno  ritirato l’autorizzazione alle due compagnie ghanesi  ed hanno vietato l’ operatività  nel loro spazio aereo.

 

Dunque, allo stato attuale, la lista nera dei vettori aerei, include le seguenti compagnie:

Cinque vettori le cui attività sono completamente bandite nell’Unione europea: Ariana Afghan Airlines dell’Afghanistan, Blue Wing Airlines del Suriname,  Meridian Airways del Ghana, Siem Reap Airways International della Cambogia e Silverback Cargo Freighters del Ruanda.

Tutti i vettori, con alcune eccezioni, provenienti da 17 paesi sono banditi: Angola, ad eccezione di un  vettore che opera a determinate limitazioni e condizioni (TAAG Angola Airlines), Benin, Repubblica del Congo, Repubblica Democratica del Congo (RDC), Gibuti, Guinea Equatoriale, Indonesia ad eccezione di sei vettori (Garuda Indonesia, Airfast Indonesia, Mandala Airlines, Ekspres Transportasi Antarbenua, Indonesia Air Asia e Metro Batavia), il Kazakistan, con l’eccezione di un vettore che opera sotto determinate  le restrizioni e le condizioni (Air Astana), la Repubblica del Kirghizistan, Liberia, Repubblica del Gabon, ad eccezione di tre vettori che operano in regime di determinate restrizioni e condizioni (Gabon Airlines, Afrijet e SN2AG), Filippine, Sierra Leone, Sao Tome e Principe, Sudan, Swaziland e Zambia.

10  vettori aerei possono operare solo a determinate  condizioni  – Air Koryo della Repubblica democratica popolare di Corea, TAAG Angola Airlines della Repubblica di Angola, Air Astana del Kazakhstan, Iran Air della Repubblica islamica dell’Iran, Gabon Airlines della Repubblica del Ghana, Afrijet e SN2AG della Repubblica del Gabon, Air Service Comores delle Comore, Ukrainian Mediterranean Airlines dell’Ucraina e Airlift International del Ghana.

Si ribadisce il fatto che, ai sensi del Regolamento 2111/2005, le Agenzie di Viaggi e i Tour Operator hanno l’obbligo di portare all’attenzione dei passeggeri la lista nera comunitaria.

                                                                                   

                                                                                              Ufficio Legale FIAVET

                                                                                              Avv.to Federico Lucarelli

 

 

 

 

Cordiali saluti.

 

 

 

La Segreteria

Fiavet Lazio

 

Prot. 211/10 – News 97 – vai al sito www.fiavet.lazio.it

 

Roma, 10 Settembre 2010