Aggiornamento della lista nera comunitaria dei vettori

Aggiornamento della lista nera comunitaria dei vettori

 

Si comunica che un elenco comunitario aggiornato delle compagnie aeree non sicure è stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea il 22 novembre 2011 ed entra in vigore il 23 novembre 2011.

Rispetto alla lista precedente pubblicata nel mese di aprile 2010, sono state apportate le seguenti importanti modifiche:

TAAG Angola Airlines, le cui attività sono state sottoposte a restrizioni operative (da aprile in lista nera), consentendogli di aggiungere due aerei per i voli  che operano nell’Unione europea.

La Commissione ha imposto restrizioni operative per  escludere una parte della flotta di Giordania Aviation per numerose e ripetute  carenze di sicurezza vietando completamente tutte le operazioni del vettore aereo Rollins Air certificato in Honduras.

Misure forti per controllare e contenere i rischi per la sicurezza sono state adottate nei confronti dei due paesi, in particolare in Albania e in Russia, anche se la Commissione ha deciso di non mettere i vettori sulla lista.

Non sono invece state apportate modifiche rispetto alle Filippine e all’ Indonesia.

 

Tutti i vettori aerei certificati dalle autorità responsabili della sorveglianza regolamentare nelle Filippine e nell’Indonesia, con l’eccezione di 6 compagnie (Garuda Indonesia, Airfast Indonesia, Mandala Airlines, Ekspres Transportasi Antarbenua, Indonesia Air Asia e Metro Batavia) sono ancora interdette nell’UE.

 

Si noti inoltre, che il Comitato per la sicurezza aerea ha esaminato vari casi di vettori aerei europei. Dopo il risultato dei controlli di sicurezza, un certo numero di Stati membri hanno adottato misure esecutive e sospeso il certificato di operatore aereo (COA) di alcuni vettori aerei. Altri vettori sono stati posti sotto sorveglianza intensificata, tra i quali Ellenica Imperiale Airways (GR), Aria Nova e AirSweden Aviation AB (SE), anche le prestazioni di sicurezza dei vettori spagnoli sono strettamente monitorate.

La lista nera dell’UE è ora la seguente:

 

          Quattro vettori le cui attività sono completamente bandite nell’Unione europea – Blue Wing Airlines del Suriname, Meridian Airways del Ghana, Rollins Air dall’Honduras e Silverback Cargo Freighters del Ruanda.

 

          Tutti i vettori, con alcune eccezioni, provenienti dai seguenti  21 paesi sono completamente banditi nell’Unione europea: Afghanistan, Angola, Benin, Repubblica del Congo, Repubblica Democratica del Congo, Gibuti, Guinea equatoriale, Gabon (con l’eccezione di tre vettori che operano con restrizioni e condizioni), Indonesia (con l’eccezione di sei vettori), Kazakistan (con l’eccezione di un vettore che opera con determinate restrizioni e condizioni), Kirghizistan, Liberia, Mauritania, Mozambico, Filippine, Sierra Leone, Sao Tome e Principe, Sudan, Swaziland e Zambia.

 

          11 vettori sono autorizzati ad operare nell’UE con determinate restrizioni e condizioni – Air Astana dal Kazakhstan, come accennato prima, Air Koryo della Repubblica democratica popolare di Corea, Airlift International del Ghana, Air Service Comores, Afrijet, Gabon Airlines e SN2AG dal Gabon, Iran Air, TAAG Angolan Airlines, Air Madagascar certificato in Madagascar e Jordan Aviation, certificata nel Regno Hashemita di Giordania.

 

          La lista nera aggiornata è disponibile sul seguente link in tutte le lingue ufficiali dell’UE:
http://ec.europa.eu/transport/air-ban/.

 

Si rammenta  che gli agenti di viaggio e tour operator hanno l’obbligo, ai sensi del regolamento 2111/2005 di  portare la lista nera comunitaria all’attenzione del passeggero.

 

 

Cordiali saluti.

 

Fiavet Lazio

La Segreteria

 

Prot. 293/11– News 122 – Dal sito: www.fiavet.lazio.it