Detassazione del salario di produttività – Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 19 febbraio 2014

Detassazione del salario di produttività – Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 19 febbraio 2014

 

 

Comunichiamo agli Associati che anche per il periodo 1 gennaio 2014 – 31 dicembre 2014, è stata prorogata l’applicazione dell’imposta sostitutiva del 10% sugli emolumenti collegati ad incrementi di produttività del lavoro[1].

 

Pertanto anche per l’anno 2014, le somme erogate a titolo di retribuzione di produttività, in attuazione di quanto previsto da contratti collettivi aziendali o territoriali, sottoscritti da Associazioni dei Datori di lavoro e dei Lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, ovvero dalle loro rappresentanze sindacali operanti in azienda, sono assoggettate ad una tassazione agevolata, sostitutiva dell’IRPEF e delle addizionali regionali e comunali, pari al 10%.

 

Con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, del 19 febbraio 2014 – pubblicato in G.U. del 29 aprile 2014, n. 98 -, è stata data attuazione alla tassazione agevolata fino a capienza dei fondi stanziati nella misura di € 600 milioni per l’anno 2014 e di € 200 milioni per l’anno 2015 ed è stato disposto che:

 

  • il limite massimo di reddito di lavoro dipendente nel settore privato non deve essere superiore, nell’anno 2013, a € 40.000, al lordo delle somme assoggettate nel medesimo anno all’imposta sostitutiva del 10%;

 

  • la retribuzione di produttività individualmente riconosciuta, che può beneficiare dell’imposta sostitutiva del 10%, non può comunque essere complessivamente superiore, nel corso del 2014, ad € 3.000 lordi. Lo scorso anno la misura era di € 2.500. FIAVET ha più volte rappresentato l’esigenza di aumentare la soglia per l’applicazione del beneficio fiscale. Il modesto incremento va in tale direzione.

 

Continuano a trovare applicazione le stesse disposizioni che sono state fornite con il Decreto del 22 gennaio 2013 (si vedano a tale proposito la News 19, del 5 febbraio 2013, e la News 41, del 4 aprile 2013).

 

 

 

                                                                                         Pierluigi Fiorentino

                                                                  (Responsabile servizi fiscali)

 

Cordiali saluti.

 

Fiavet Lazio

La Segreteria

 

 

Prot.96 – News 47 – vai al sito: www.fiavet.lazio.it

 


[1] Art. 1, comma 482, della Legge 24 dicembre 2012, n. 228 (Legge di stabilità 2013).