Tax Credit digitalizzazione: spese sostenute nel 2016 e scadenze invio domande

Ricordiamo agli Associati le imminenti scadenze per l’attribuzione del credito d’imposta per la digitalizzazione relativo alle spese sostenute fino al 31/12/2016.
SCADENZE

  • Dal 09/02/2017 fino alle ore 16:00 del 23/02/2017: presentazione ISTANZA per accedere all’agevolazione sul portale: https://procedimenti.beniculturali.gov.it/,
  • Dal 27/02/2017 (dalle ore 10) al 28/02/2017 (fino alle ore 16): invio telematico della DOMANDA e dell’attestazione di effettività delle spese sostenute: attenzione si tratta di “click-day”, cioè le domande vengono accolte in ordine di invio.

CHI PUO’ RICHIEDERE IL CREDITO D’IMPOSTA
Le Agenzie Viaggi che risultano appartenere ai nuovi cluster 2 e 7 del nuovo studio di settore WG78U: cioè agenzie viaggi che effettuano attività di INCOMING (sia organizzazione, che intermediazione).
Si consiglia a tal proposito di verificare con il proprio consulente l’appartenenza a tali cluster.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONI DI ISTANZA E DOMANDA
Istanza e Domanda devono essere presentate attraverso il seguente portale:
https://procedimenti.beniculturali.gov.it/procedimenti/concorsi/pagepubliclogin.aspx
Attenzione:

  • È necessario possedere login e password, da richiedere al primo accesso al portale stesso esclusivamente da parte del titolare o legale rappresentante;
  • Ai fini della presentazione della domanda, è necessario allegare attestazione circa l’effettivo sostenimento delle spese sostenute, sottoscritta da revisore contabile, professionista iscritto ad apposito albo (commercialisti, consulenti del lavoro, periti commerciali) o responsabile CAF;
  • E’ necessaria la firma digitale da apporre su tutti i documenti allegati alla domanda.

INVESTIMENTI AGEVOLABILI ED ULTERIORI DETTAGLI
Per ulteriori dettagli si rinvia alle precedenti circolari informative del 2015 e 2016.
Nello specifico, il credito d’imposta è riconosciuto solo per le spese, effettivamente sostenute dal 01/01/2016 al 31/12/2016, relative a:

  1. a) impianti wi-fi ;
  2. b) siti web ottimizzati per il sistema mobile;
  3. c) programmi e sistemi informatici per la vendita diretta di servizi e pernottamenti, purché in grado di garantire gli standard di interoperabilità necessari all’integrazione con siti e portali di promozione pubblici e privati e di favorire l’integrazione fra servizi ricettivi ed extra-ricettivi;
  4. d) spazi e pubblicità per la promozione e commercializzazione di servizi e pernottamenti turistici sui siti e piattaforme informatiche specializzate, anche gestite da tour operator e agenzie di viaggio;
  5. e) servizi di consulenza per la comunicazione e il marketing digitale;
  6. f) strumenti per la promozione digitale di proposte e offerte innovative in tema di inclusione e di ospitalità per persone con disabilità;
  7. g) servizi relativi alla formazione del titolare o del personale dipendente ai fini di quanto previsto dal presente comma.

L’importo totale delle spese agevolabili è, in ogni caso, limitato alla somma di € 41.666 per ogni soggetto ammesso al beneficio.
L’ammontare del credito d’imposta è pari al 30% delle spese agevolabili e, di conseguenza, di valore massimo pari a € 12.500.
Cordiali saluti.
 
Fiavet Lazio
La Segreteria
Prot. 10/17 – news 7