Tassa di soggiorno a Dubai a partire dal 31 marzo 2014

Tassa di soggiorno a Dubai a partire dal 31 marzo 2014

 

Informiamo i nostri Associati che sarà introdotta una tassa a carico  dei clienti che alloggeranno a Dubai  in alberghi, appartamenti, pensioni, e  case per vacanze.

La quota applicata  varia dai 7 a i  20  dinari  a notte a seconda della tipologia della struttura (rispetto agli attuali valori di cambio EURO/DHIRAM il valore minimo è di 1,40 euro ed il valore massimo pari a 4 euro). La tassa  entrerà in vigore a partire dal 31 marzo 2014.

 

In considerazione del fatto che tale tassa andrà ad aumentare il prezzo dei pacchetti turistici per Dubai, L’Ectaa si  è immediatamente attivata manifestando al Dipartimento del Turismo e Commercio di Dubai la forte preoccupazione degli operatori che hanno già pubblicato i loro “pacchetti viaggi” per Dubai, nonché il troppo breve preavviso di  informazione.

Altresì è stato evidenziato che i tour operator sono soggetti alla legislazione europea in materia di protezione dei consumatori (direttiva sui pacchetti viaggio), che stabilisce che le informazioni e i prezzi previsti negli opuscoli sono vincolanti per l’organizzatore di viaggi e possono essere modificati solo se sono state comunicate al cliente prima della conclusione del contratto, solo in alcune “circostanze eccezionali”  il tour operator ha il diritto di addebitare un importo aggiuntivo al prezzo pattuito, ma non è questo il caso.

 

Questo significa che gli operatori turistici dovranno assorbirne il costo.

 

Si è richiesto un rinvio dell’introduzione della nuova imposta fino a quando gli operatori non pubblicheranno il nuovo catalogo prevedendola nel pacchetto viaggio.

 

Sarà nostra cura tenervi aggiornati in merito.

 

        

Cordiali saluti.

 

Fiavet Lazio

La Segreteria

 

Prot. 35/14 – News 22– Dal sito: www.fiavet.lazio.it