Studi di settore – bozza del nuovo quadro X per tenere conto della crisi economico-finanziaria anche per il periodo d’imposta 2010

Si informa che l’Agenzia delle Entrate ha diffuso, lo scorso 12 maggio, una prima bozza del nuovo quadro X, in versione non definitiva, contenente le ulteriori informazioni da indicare nel modello per la rilevazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli studi di settore.

 

Il suddetto quadro X sostituirà quello già presente nella modulistica pubblicata sempre in versione di bozza (UG78U – 2011) e comunicata con la circolare FIAVET n. 31, del 30 marzo 2011.

 

Il quadro X è stato arricchito, tra l’altro, di righi per il riporto dei costi per la produzione di servizi (X08), le spese per acquisti di servizi (X09) e altri costi per servizi (X10).

 

Si tratta di informazioni che serviranno per tenere conto degli effetti della crisi economico – finanziaria anche per l’anno 2010. Il nuovo quadro XA2 si applicherà alle Categorie economiche elencate in appendice al documento dell’Amministrazione finanziaria, tra cui anche alle Agenzie di Viaggi e Turismo (UG78U).

 

 Il nuovo meccanismo di correzione congiunturale degli studi di settore per il periodo d’imposta 2010 in chiave anti crisi prosegue sulla strada già tracciata lo scorso anno ma guardando non più ad una eventuale diminuzione dei ricavi rispetto agli anni precedenti, che potrebbe anche mancare, ma puntando sull’incidenza di costi fissi e variabili che si sono registrati nel 2010 rispetto al 2008 e al 2009.

 

Risultano pertanto positivamente accolte le osservazioni della Federazione, sulla base dei suggerimenti delle Agenzie di Viaggi Associate, che si fondavano sulla necessità di non monitorare soltanto la diminuzione dei ricavi rispetto agli anni precedenti ma soprattutto sull’incidenza dei costi che pesano di più sui minori incassi.

 

L’ufficio servizi fiscali della Federazione è disponibile per eventuali ulteriori approfondimenti ed informazioni.

 

 

                                                                                          Pierluigi Fiorentino                                                                                                     (Responsabile Servizi fiscali)

 

 

Con i più cordiali saluti.

 

 

La Segreteria

 

Prot. 155/11– News 52 – dal sito: www.fiavet.lazio.it

 

 

P.S. Il documento dell’agenzia delle entrate è disponibile presso la Fiavet per chi ne faccia richiesta