SITUAZIONE MALDIVE – ASPETTI LEGALI INERENTI I PACCHETTI DI VIAGGIO

In merito ai recenti episodi di disordini avvenuti nelle Maldive, si segnala che il Ministero degli Esteri ha diramato la nota informativa aggiornata al 5 febbraio 2018, da cui si evince che lo “sconsiglio” alla effettuazione di viaggi turistici non riguarda l’intero Paese maldiviano, ma è circoscritto alla sola capitale Malè, precisando nel passo seguente che i flussi turistici non sono direttamente interessati : “In ogni caso, e considerando  che  l’aeroporto internazionale  si trova sull’isola di Hulhule, separata dalla Capitale, e che i  trasferimenti da e per l’aeroporto verso le isole di destinazione turistica non comportano alcuna sosta sull’isola di Malé, si sconsigliano i viaggi non strettamente necessari verso la capitale. 

Pertanto, anche alla luce della disciplina degli annullamenti per eventi legati a situazioni “eccezionali ed imprevedibili” delle mete del viaggio (ricomprendenti quelli di instabilità interna e di sicurezza) dettate dalla nuova Direttiva sui pacchetti di viaggio UE 2302/2015, in fase di recepimento in Italia, che consente al consumatore di recedere senza penali dal contratto di acquisto del pacchetto solo se l’evento sopra detto si realizza nel luogo o nelle immediate vicinanze della meta del viaggio ed incide sostanzialmente sulla fruizione dei servizi turistici del pacchetto,  si ritiene che non siano validi annullanti da parte dei viaggiatori per tour che non riguardino la città di Malè o le sue vicinanze o il cui programma di viaggio non sia sostanzialmente imperniato su tale meta”

L’ufficio legale Fiavet è a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.

Cordiali saluti.

Avv.to Federico Lucarelli
Ufficio Legale Fiavet

Prot. 22/18 – News 18