Problematica Lufthansa

Problematica Lufthansa

 

Vi informiamo che diverse agenzie di viaggi associate segnalano di aver ricevuto informazioni da Lufthansa in ordine all’introduzione, dal 1 settembre prossimo, del Distribution Cost Charge (DCC) di € 16,00, che sarà automaticamente contabilizzato con il codice IATA “YR” da tutti i Global Distribution System (GDS) e che in seguito, non appena possibile, verrà utilizzato il codice definitivo “OB fee”.

 

Vi informiamo inoltre che Fiavet ha già contestato, unitamente alle altre Associazioni di Categoria, l’applicazione del DCC e sta valutando le azioni legali da intraprendere, in sintonia con le iniziative assunte a livello europeo, per verificare se Lufthansa stia violando le regole sulla libera concorrenza del Trattato istitutivo dell’Unione Europea.

 

Considerando che il DCC non sarà invece applicato per le prenotazioni effettuate tramite il nuovo sito www.lhgroup-agent.com, Fiavet ritiene che la piattaforma possa essere considerata come un nuovo GDS e che quindi Lufthansa diventi un “parent carrier” che dovrà rispettare le disposizioni del Regolamento n. 80/2009 dell’Unione Europea, che disciplina il codice di condotta dei GDS. In base alla disposizione dell’art.10 del Regolamento 80/2009, Lufthansa, quale “parent carrier”, non può fare discriminazioni con altri GDS, applicando un fee, com’è il DCC, che invece non applica sulla propria piattaforma.

 

Ulteriori violazioni risulterebbero anche nell’utilizzo della piattaforma www.lhgroup-agent.com, poiché sembra che non siano possibili comparazioni di tariffe delle varie offerte presenti e non consenta all’Agente di Viaggi di accedere nuovamente al PNR in caso di eventuali modifiche alla prenotazione, salvo contattare direttamente LH.

 

Si segnala altresì – per finalità esclusivamente operativa – che la sigla “YR” viene già impiegata da numerose compagnie aeree come identificativo per il fuel surcharge, la cui applicazione rischia quindi di ingenerare confusione nei confronti del passeggero/consumatore finale. Vi invitiamo pertanto a voler rispondere a Lufthansa di voler provvedere, con la massima urgenza, a sospendere l’applicazione del DCC fino a quando non sarà almeno implementata nei sistemi la sigla “OB fee”, evitando una frettolosa ed imprecisa contabilizzazione come tassa “YR”.

 

Sarà nostra cura tenervi aggiornati in merito.

 

Cordiali saluti.

Fiavet Lazio

La Segreteria

 

Prot. 169/2015 – news 96 – dal sito: www.fiavet.lazio.it