Precisazioni dell'Agenzia delle Entrate sul nuovo redditometro

PRECISAZIONI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE SUL NUOVO REDDITOMETRO

Si informa che l’Agenzia delle Entrate, con il comunicato stampa dello scorso 28 settembre, ha fornito le seguenti precisazioni in merito alle notizie, più volte apparse sulla stampa, circa le modalità di applicazione del nuovo redditometro:

 

  • l’attuazione dell’art. 22 del Decreto Legge del 31 maggio 2010, n. 78 – convertito con modificazioni dalla Legge del 30 luglio 2010, n. 122, concernente appunto l’aggiornamento dell’accertamento sintetico – cosiddetto redditometro – è ancora in fase di studio. Si tratta, come è noto, della possibilità per gli Uffici dell’Agenzia delle Entrate di determinare sinteticamente il reddito complessivo del contribuente sulla base delle spese, tra cui rientrano anche i viaggi, da quest’ultimo sostenute, salva la prova che il relativo finanziamento è avvenuto con altre fonti reddituali – ad esempio con redditi esenti o soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di imposta – e/o patrimoniali;

 

  • sarà cura dell’Amministrazione finanziaria convocare le parti interessate – e quindi presumibilmente anche le Associazioni di Categoria rappresentative degli interessi delle Imprese – prima dell’emanazione dei provvedimenti attuativi;

 

  • ogni anticipazione, da qualsiasi fonte provenga, sul contenuto del provvedimento è priva di ogni fondamento.

 

 

 

 

Cordiali saluti.

La Segreteria

 

Prot.  236/10 – news 105 – vai al sito: www.fiavet.lazio.it