Partecipazione dell'Ectaa alla Campagna di Informazione sui diritti dei passeggeri

PARTECIPAZIONE DELL’ECTAA ALLA CAMPAGNA DI INFORMAZIONE SUI DIRITTI DEI PASSEGGERI

 

La Commissione europea ha lanciato una campagna di informazione (in 23 lingue) sui diritti dei passeggeri che viaggiano in aereo.

 

Questa campagna avrà una durata di 2 anni e probabilmente coprirà anche i diritti dei passeggeri marittimi e coloro che viaggiano via autobus/pullman (ciò accadrà una volta che tale legislazione sarà attuata ed entrerà in vigore).

 

L’ECTAA  partecipa alla campagna di informazione sui diritti dei passeggeri ed invita gli Agenti di Viaggi e i Tour Operator ad usare il materiale promozionale allo scopo di informare i clienti sui loro diritti quali passeggeri.

 

Il materiale (video illustrativi, poster e depliant)  è disponibile ai seguenti siti internet:

 

http://ec.europa.eu/transport/passenger-rights/en/32-campaign.html

http://ec.europa.eu/avservices/video/video_prod_en.cfm?type=details&prodid=16545&src=1

http://ec.europa.eu/avservices/video/video_prod_en.cfm?type=details&prodid=16542&src=1

http://ec.europa.eu/avservices/video/video_prod_en.cfm?type=details&prodid=16539&src=1

http://ec.europa.eu/avservices/video/video_prod_en.cfm?type=details&prodid=16544&src=1

 

Il sito internet della campagna informativa è il seguente:

http://ec.europa.eu/transport/passenger-rights/ 

 

E’ possibile pubblicizzare il sito internet della campagna informativa mediante banner pubblicitari nei propri siti web  oppure mediante allegati alle proprie emails.

Tutto il materiale è disponibile gratuitamente ed in tutte le lingue dell’UE.

 

L’ECTAA  ha evidenziato che parte del materiale promozionale informa i passeggeri dell’esistenza dei loro diritti, mentre il sito internet e i depliant forniscono una descrizione più dettagliata e approfondita sui loro diritti; ciò può rappresentare un problema quando si  trattano questioni inerenti il diritto al rimborso nei casi di lunghi ritardi (diritto che è stato riconosciuto nella sentenza “Sturgeon” emessa dalla Corte di Giustizia europea).

 

 

Cordiali saluti.

La Segreteria

 

Prot. 240/10 – news 107