Nuovo format contrattuale – Direttiva Pacchetti UE 2302/2015

A seguito della entrata in vigore, 1 luglio pv, della nuova normativa che disciplina la vendita dei pacchetti di viaggio,  D.Lgs 21.5.2018 n. 62  (che ha recepito la Direttiva UE 2302/2015), con modifica degli articoli 32-50 del Codice del Turismo (D.Lgs 79/2011), si è provveduto alla revisione del relativo format contrattuale, già predisposto nel 2011 e pubblicato sul sito Fiavet, nella Sezione “Documenti”.
La modulistica comprende:
– le 2 tiptologie di “moduli per le informazioni precontrattuali ex art. 34, comma 1, Cod. Turismo “ (la prima, Allegato A parte I, da utilizzare in formato digitale, es. per pubblicazione su siti e-commerce; la seconda, Allegato A – Parte II, da utilizzare per gli altri casi, in formato cartaceo) da completare con i dati del viaggio e  consegnare e far firmare per ricevuta ai viaggiatori prima della sottoscrizione della proposta per l’acquisto del pacchetto;
– Format di “proposta di compravendita pacchetto”, con annessa informativa e acquisizione del consenso per trattamento dei dati personali,  da completare con i dati necessari negli appositi campi  e da   consegnare e far firmare dove indicato ai viaggiatori prima dell’inoltro all’organizzatore di viaggio e format  della “comunicazione di accettazione/conferma di pacchetto turistico”, anch’esso da completare nei dati necessari, da firmare e poi consegnare al viaggiatore, che lo dovrà sottoscrivere per ricevuta.
Si richiama l’attenzione sull’importanza della corretta contrattualizzazione della vendita del pacchetto da parte della Agenzie intermediarie; a riguardo infatti Art. 51-bis (Obbligo del venditore di indicare la propria qualità). – 1. Il venditore è considerato come organizzatore se, in relazione ad un contratto di pacchetto turistico, omette di fornire al viaggiatore, a norma dell’articolo 34, il pertinente modulo informativo standard di cui all’allegato A, parte II o parte III al presente codice, e le informazioni relative alla denominazione commerciale, l’indirizzo geografico, il recapito telefonico e l’indirizzo di posta elettronica dell’organizzatore, ovvero omette di informare il viaggiatore che egli agisce in qualità di venditore.
L’ufficio legale Fiavet è a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.
Cordiali saluti
Avv.to Federico Lucarelli
Ufficio Legale Fiavet
Prot. 80/18 – News 36
All. 1 News 36 – Allegato A_parte I del dlgs 62-2018
All. 2 News 36 – Allegato A_parte II del dlgs 62-2018
All. 3 News 36 – Nuovo contratto vendita pacchetto +privacy versione 2018