Normativa di riferimento


La Legislazione in materia di Pacchetti Turistici (ed i Viaggi d’Istruzione sono Pacchetti Turistici) prevede:

–  Leggi Comunitarie (Direttiva 314/1990 che indica chi sono gli organizzatori dei viaggi e chi i consumatori e stabilisce l’obbligo di un contratto di viaggio).

Leggi Nazionali (Decreto Legislativo 111/1995 in attuazione della Direttiva Comunitaria sopraindicata, oggi abrogato e sostituito con il Decreto Legislativo 206/2005, art. da 82 a 100 in quanto comprende più argomenti, che indicano chiaramente chi sono gli organizzatori di viaggi, come va fatto il contratto, chi è responsabile del viaggio, chi può usufruire del fondo di garanzia).

Leggi Regionali del Lazio (legge 10/2000, art. 25) oggi sostituita con la 13/2007 e suo Regolamento attuativo n. 19/2008 (art. 23) che indicano espressamente che tutte le scuole per i viaggi d’istruzione debbono affidarsi per legge alle Agenzie di Viaggi.

Per quanto concerne i Viaggi d’Istruzione vige anche una Normativa Ministeriale, ovvero:

– Leggi/Circolari/Note Ministeriali tra le quali troviamo: la C. M. 291/1992, la C. M. 623/1996, la Nota Ministeriale 1139 del 2002 che presentava la seconda bozza del Capitolato d’Oneri e lo stesso Capitolato d’Oneri nella sua stesura definitiva di dicembre 2002 trasmesso con nota ministeriale 1902 del 20/12/2002.

CONSIDERAZIONE FINALE: Le scuole che organizzano per proprio conto VIAGGI D’ISTRUZIONE / COMENIUS / LEONARDO / CAMPI SCUOLA / SETTIMANE BIANCHE / CORSI DI LINGUE ALL’ESTERO CON SOGGIORNO, assemblando anche separatamente più servizi (ad esempio trasporto e hotel) commettono minimo 2 illeciti:

1. Amministrativo, in quanto non sono in possesso di regolare autorizzazione provinciale a svolgere l’attività di organizzatore di viaggi espressamente delegato alle agenzie di viaggi. In questo ambito i consumatori finali non sarebbero nemmeno garantiti da un contratto di viaggio (stipulabile solo con una agenzia di viaggi regolarmente autorizzata) e non avrebbero perciò diritto di intervento da parte del Fondo di Garanzia in caso di insolvenza o problematiche o mancata prestazione di servizi o ri-protezione in caso di calamità naturali come avvenuto ad esempio lo scorso anno in occasione dell’eruzione del vulcano in Islanda che ha bloccato per giorni molti studenti.

2. Tributario, in quanto esercitando abusivamente una attività commerciale si dovrà poi dimostrare la mancanza effettiva di lucro (vale soprattutto per i casi dei docenti di lingue che organizzano i corsi di studio…). 

A cura di Fabio Benedetti, Responsabile del Settore Turismo Scolastico della Fiavet Lazio.

Consulta le leggi:

DIRETTIVA COMUNITARIA N. 314 DEL 1990.pdf

DECRETO LEGISLATIVO N. 111 DEL 1995.pdf

DECRETO LEGISLATIVO N. 206 DEL 2005.pdf

CONTRATTO SCUOLE.pdf

NUOVE CONDIZIONI DI CONTRATTO SCUOLE.pdf

LEGGE REGIONALE N. 10 DEL 2000.pdf

LEGGE REGIONALE N. 13 DEL 2007.pdf

REGOLAMENTO REGIONE LAZIO N. 19 DEL 2008.pdf

CIRCOLARE MINISTERIALE N. 291 DEL 1992.pdf

CIRCOLARE MINISTERIALE N. 623 DEL 1996.pdf

NOTA MINISTERIALE N. 1139 DEL 2002.pdf

CAPITOLATO D’ONERI.pdf