Il Rischio Stress Lavoro Correlato: informazioni sulla scadenza del 31/12/2010

Il rischio stress lavoro correlato: informazioni sulla scadenza del 31/12/2010

 

 

In data 18 Novembre 2010 la Commissione Consultiva per la Salute e Sicurezza sul Lavoro ha emanato una circolare in cui si sono definite le linee guida per la misurazione del rischio stress lavoro correlato.

 

In particolare si stabilisce che:

 

La valutazione si articola in due fasi:

a) una necessaria (la valutazione preliminare);

b) l’altra eventuale (la valutazione approfondita), da attivare nel caso in cui la valutazione preliminare riveli elementi di rischio da stress lavoro correlato e le misure di correzione adottate a seguito della stessa, dal datore di lavoro, si rivelino inefficaci.

 

1. La valutazione preliminare consiste nella rilevazione di indicatori oggettivi e verificabili (“fattori di contesto e di contenuto”), ove possibile numericamente apprezzabili (indicatori aziendali, fattori relativi al contesto del lavoro, fattori relativi al contenuto del lavoro).

 

2. La valutazione approfondita prevede la valutazione della percezione soggettiva dei lavoratori, ad esempio attraverso differenti strumenti quali questionari, focus group, interviste semi-strutturate, ecc.

 

3. In relazione alla valutazione dei fattori di contesto e di contenuto occorre sentire i lavoratori e/o il RLS/RLST.

 

4. La data di decorrenza dell’obbligo, fissata per il 31 Dicembre 2010, deve essere intesa come data di avvio delle attività di valutazione. La programmazione temporale delle suddette attività e l’indicazione del termine finale di espletamento delle stesse devono essere riportate nel documento di valutazione dei rischi. Gli organi di vigilanza, ai fini dell’adozione dei provvedimenti di propria competenza, terranno conto della decorrenza e della programmazione temporale indicate.

 

 

 

Cordiali saluti,

La Segreteria

 

 

Prot. 317/10 – News 148 – Dal sito www.fiavet.lazio.it