FIAVET NAZIONALE INTERVIENE IN MERITO ALL’ EMERGENZA TERREMOTO ISCHIA

In merito alla scossa di terremoto dello scorso 21 agosto sull’Isola di Ischia, Fiavet Nazionale esprime il più sentito cordoglio e la più totale vicinanza alle famiglie delle vittime, a tutta la popolazione e ai turisti che hanno vissuto questa terribile tragedia.

In questi dolorosi momenti, il ruolo di un’associazione di categoria come Fiavet ha il dovere, con serietà e professionalità, di dare delle precise indicazioni alla luce di molte sollecitazioni giunte ai nostri uffici nazionale e regionali.

Nelle ultime ore, da più parti, si sono sollevate diverse posizioni, a volte contrastanti, in merito alle condizioni di annullamento delle vacanze già prenotate e pagate da parte dei viaggiatori in partenza per l’isola. E, a nostro avviso, per poter inquadrare al meglio la situazione è necessario ricorrere alle normative che disciplinano la materia di cancellazione di vacanze nel caso di eventi di questa natura.

Giova quindi analizzare la previsione specifica riguardo l’annullamento per caso fortuito ex art. 42 Cod. Turismo 1 comma, che risulta applicabile limitatamente alle strutture interessate da crolli e laddove i servizi turistici non siano più attivi (nel caso specifico, solo in una delle frazioni di Casamicciola).

Inoltre, a quanto risulta dalle comunicazioni degli Operatori e dell’Amministrazione locale, riguardo tutte le aree dell’isola dove non vi sono stati crolli lo “scopo vacanziero” non è venuto meno dato che gli alberghi e le attività con i servizi collegati sono pienamente operativi, quindi l’annullamento con rimborso o riprotezione con altra destinazione non potrebbe essere applicato.

“Tuttavia, – afferma Jacopo De Ria, Presidente Fiavet Nazionale – consapevoli degli aspetti psicologici, dei timori e del venir meno dello spirito che dovrebbe accompagnare un periodo di vacanza, comprendiamo a fondo lo stato di confusione e la necessità di gestire la situazione seguendo un criterio di ragionevolezza piuttosto che meramente tecnico giuridico”.

“Abbiamo quindi sollecitato i nostri referenti territoriali, attraverso il Presidente di Fiavet Campania Basilicata Ettore Cucari, – prosegue De Ria – e stiamo prendendo contatti insieme all’associazione dei consumatori, che ci auguriamo condivida questa linea, con le Federazioni degli Albergatori, dei Trasporti sia via terra che via mare e gli Operatori turistici del territorio, per proporre una soluzione volta a contemperare le esigenze sia di quest’ultimi che dei consumatori, che possa prevedere il rilascio di un bonus spendibile in futuro, sempre su Ischia, valido per gli alberghi e tutti i servizi prenotati”.