Fiavet Lazio preoccupata per i troppi eventi a Roma il 1° maggio

Subito un Commissario ad acta  –  così commenta  Andrea Costanzo, Presidente Fiavet Lazio –  Voglio esprimere la preoccupazione di tutta la categoria per la prossima ricorrenza del 1 maggio che quest’anno coincide con la fine della settimana santa,  la preannunciata Beatificazione di Giovanni Paolo II e la festa dei lavoratori. La concomitanza di tali eventi rischia di rappresentare per Roma un cumulo di problemi organizzativi con possibili ripercussioni negative per il turismo della Capitale. Non mi riferisco solo all’attuale mancanza di chiare indicazioni sulle misure straordinarie da prevedere per la regolazione dei flussi di traffico, indicazioni necessarie per l’organizzazione dei soggiorni, ma anche all’esigenza di supervisione dei servizi sia pubblici che privati. Denunciamo infatti comportamenti inopportuni e eticamente discutibili di numerose strutture ricettive che, approfittando dell’occasione, stanno triplicando e quadruplicando il prezzo della camera e dei servizi. Sappiamo di gruppi dall’estero che hanno trovato più conveniente noleggiare un aereo andata e ritorno lo stesso giorno, pur di non spendere per il pernottamento. Questo comportamento, contrario anche alle regole dell’antitrust, getta discredito sulla nostra città, sui suoi Operatori e sulla stessa ricorrenza.  Ritengo urgente, quindi, che per tale evento straordinario venga nominato un Commissario, come per eventi similari, che detti le regole e vigili sui comportamenti di tutti.