Fiavet Lazio: no ad ulteriori aumenti delle tasse aeroportuali – Condividiamo in pieno la denuncia dell’IBAR

Il Presidente Fiavet Lazio, Ernesto Mazzi, interviene sulla dichiarazione di Umberto Solimeno, Presidente di IBAR, in merito all’introduzione delle ennesime tasse aeroportuali.
Non possiamo non concordare con le affermazioni del Presidente dell’IBAR. – dichiara Ernesto Mazzi – La rete distributiva agenziale IATA è coinvolta in uguale misura, senza ricavarne alcunché se non ulteriori oneri finanziari, nell’incassare tasse e diritti aeroportuali, reali e presunti, che ormai in molti casi rappresentano la parte maggiore di quanto riscosso dal Cliente”.
Sarà forse il caso di rivedere compiutamente ed urgentemente l’intero meccanismo d’incasso, chiamando intorno ad un tavolo tutti gli attori della filiera, – prosegue Mazzi – perché la decisione unilaterale di alcune alleanze di compagnie aeree di ridurre i già ridotti livelli commissionali riporta d’attualità l’equa remunerazione per tutte le funzioni svolte dalle agenzie IATA, che evidentemente non si limitano solo all’incasso delle tasse aeroportuali”.