Cuba – Unita’ Di Crisi Farnesina

Si trasmette quanto comunicato dall’Unità di Crisi della Farnesina relativamente all’Uragano Irma:
Uragano Irma. Aggiornamento
 L’uragano Irma, che attualmente ha raggiunto la categoria 5, la massima, sta investendo i Caraibi con piogge, forti venti e danni al territorio, la cui intensità potrà variare in funzione della traiettoria effettiva della perturbazione. Fra venerdì 8 e domenica 10 settembre potrebbero, dunque, verificarsi interruzioni nell’erogazione dell’energia elettrica, delle comunicazioni, dei servizi pubblici e dei trasporti.
Le Autorità locali hanno dichiarato la fase di allarme per le province di Guantanamo, Santiago de Cuba, Granma, Holguin, Las Tunas, Camague e Ciego de Avila. Inoltre, sono attualmente in fase di allerta le province di Villa Clara (ad eccezione della città di Caibarien, in fase di allarme), Sancti Spiritus, Cienfuegos e Matanzas. In particolare, potrebbero essere interessate da mareggiate le zone costiere del nord dell’Isola; per questo motivo, le autorità stanno progressivamente spostando i turisti stranieri dalle zone turistiche dei cayos verso strutture più sicure. È stata, invece, avviata solo una prima fase di attenzione per le province di L’Avana, Mayabeque ed Artemisa.
 Si raccomanda di:
– valutare attentamente l’opportunità di mettersi in viaggio;
– verificare con il proprio tour operator o compagnia aerea la regolarità dei collegamenti e la situazione a destinazione, anche in relazione alle misure adottate dalle Autorità locali, che includono trasferimenti/restrizioni di accesso a specifiche zone per ragioni di sicurezza;
– tenersi costantemente aggiornati sulla situazione meteo consultando gli avvisi dei siti meteorologici internazionali e locali (www.met.inf.cu  e www.nhc.noaa.gov);
– per chi si trovi già in loco, seguire scrupolosamente tutte le indicazioni che saranno impartite dalle Autorità locali.

In caso di necessità, contattare l’Ambasciata d’Italia a L’Avana ai numeri +53 7204 5615 o +53 5280 5417”.
Cordiali saluti.
Fiavet Lazio
La Segreteria
Prot. 117/17 – News 69