CCNL Turismo – stato di avanzamento delle trattative – slittamento dei termini di pagamento degli aumenti contrattuali previsti per il mese di aprile 2013

CCNL Turismo – stato di avanzamento delle trattative – slittamento dei termini di pagamento degli aumenti contrattuali previsti per il mese di aprile 2013

Informiamo gli Associati che nel corso delle trattative   per il rinnovo dell’attuale CCNL Turismo di prossima scadenza (30 aprile 2013) – tra Federalberghi, Fipe, Faita e Fiavet da una parte e Filcams, Fisascat e Uiltucs dall’altra – in sede ristretta, è stata rappresentata alle organizzazioni sindacali la necessità di rinviare la decorrenza dell’ultima tranche di aumento della paga-base nazionale.

Ricordiamo che  il vigente CCNL Turismo 20 febbraio 2010, prevede, con la retribuzione del mese di aprile 2013, l’erogazione dell’ultima tranche di aumento contrattuale, pari ad euro 20,00 al quarto livello di inquadramento.

Le organizzazioni sindacali si sono dichiarate disponibili a prendere in considerazione tale possibilità solo nel quadro di un accordo complessivo che non si limiti a sancire il rinvio richiesto, ma definisca anche l’ammontare della retribuzione prevista dal nuovo CCNL.

A tale riguardo, dopo aver chiarito che i margini per la definizione di un siffatto accordo sono molto ristretti e richiedono in ogni caso un preventivo approfondimento sugli ulteriori istituti da disciplinare, sarà presentata in tempi brevi un insieme di proposte operative volte ad ottenere sostanziali recuperi di produttività.

Nel contempo, considerato che le parti sono impegnate nel tentativo di raggiungere un’intesa, è stato comunicato alle organizzazioni sindacali che – in attesa di verificare l’esito di tale tentativo – la Fiavet avrebbe  invitato le imprese associate a sospendere il pagamento degli aumenti contrattuali previsti per il mese di aprile 2013.

Va precisato che tale sospensione è stata decisa unilateralmente e, pertanto, qualora le parti non raggiungano in tempi ragionevoli un accordo che confermi lo slittamento delle decorrenze previste dal vigente CCNL, si renderà necessario procedere al pagamento delle somme in questione.

Nel riservarci di fornire ulteriori aggiornamenti sull’evoluzione del negoziato, invitiamo le Imprese associate a voler comunicare ai propri consulenti del lavoro la sospensione dell’aumento contrattuale previsto per il decorrente mese di aprile.

 

Cordiali saluti.

Fiavet Lazio
La Segreteria

Prot. 102/13 – News 47 –  dal sito www.fiavet.lazio.it